Come vincere lo stress da prestazione: consigli pratici

09/01/2020 | Balbuzie | 0 commenti

“Domani ho un esame importante, spero di non bloccarmi”
“La settimana prossima devo uscire con quella ragazza; se mi mangio le parole è finita”
“Se anche alla cena di sabato balbetto, mi prenderanno tutti in giro”

A volte fare un esame, uscire con una ragazza o più in generale parlare in pubblico può crearti un senso di ansia e frustrazione addiritturà giorni prima dell’incontro.
Il pensiero di poterti bloccare, perdere un occasione e fare “brutta figura” ti fa star male solo all’idea.
La buona notizia è che puoi fare e soprattutto NON fare tanto, per far si di arrivare sereno al giorno tanto temuto.

Ecco, allora alcuni consigli pratici:

COSA NON FARE

1. Pensare al giorno X

Nei giorni precedenti all’incontro, distraiti: dedicati a qualche hobby, fai attività fisica, porta l’attenzione su ciò che ti piace. Passato e futuro sono tempi che esistono soltanto nella tua testa, quindi vivi nel presente; Questo ti permettera di arrivare al giorno dell’incontro senza lo stress mentale dei giorni precedenti e di conseguenza più sicuro e rilassato. Non ne gioverà soltanto la tua mente ma anche la comunicazione!

2. Prepararsi un discorso

Prepararti un discorso a memoria rischia di caricarti un peso di responsabiltà e stress. Se qualcosa va storto l’autocritica poi diventa quasi una risposta automatica. Meglio essere spontanei e naturali e poi sia quel sia. Se l’esito dell’incontro è valutato esclusivamente dalla comunicazione verbale probabilmente ci sono altri problemi su cui lavorare; E poi pensaci… vuoi davvero Collaborare o frequentare una persona che giudica il tuo modo di parlare?

3. Dirti che andrà male: la profezia che si autovverà

Se dentro di te si insinua il dubbio che qualcosa può andare storto, molto probabilmente qualcosa andrà storto. La buona notizia è che se puoi convincerti che andra male puoi anche convincerti che andrà bene. Meglio ancora se non ti poni alcuna aspettativa, perché se ti dici che andrà bene e poi non và porpiro come desiderato rischi di rimanere deluso. Vai all’incontro senza aspettative; Comunque vada imparerai qualcosa.

COSA FARE

1. Cambia il personaggio

Se nella vita di tutti i giorni pensi di essere “Il balbuziente insicuro” è perché hai imparato ad immaginarti in quel personaggio. Chiudi gli occhi e immagina di essere un altro: come ti chiameresti? Che gusti avresti? Cosa faresti? Come si vestiresti? Che comportamenti avresti? Chi frequentersi? Resta qualche minuto in contemplazione dell’altro te, immaginalo come esattamente desideri che sia e portati la sua immagine sempre con te; poi nei momenti di difficoltà lascia fare a lui… troverà sicuramente un’altra soluzione!

2. Usa tecniche di rilassamento

Puoi trovarle dovunque. Studi scientifici hanno dimostrato che entrare in uno stato di rilassamento prima di una performance, migliora risultati ed efficienza. Fai dei respiri profondi, rilassa i muscoli dell’addome e dell’ano, metti dei profumi e della musica in sottofondo mentre lo fai. Lascia fluire ogni pensiero ed emozione esattamente coì come si presenta e senza commentarla. Queste tecniche stimolano i neurotrasmettirori gaba e ti permetteno di rilassarti in poco tempo.

3. Bandisci i commenti, cambia la comunicazione interna

Forse, e più di tutto, ciò che stimola lo stress anticipatorio sono i commenti e le critiche che rivolgi a te stesso:

“Chissà se andra bene”
“Se mi blocco mi sento uno sciocco”
“Sono un insicuro”

Queste parole sono dei veri e propri veleni per la salute. Come puoi pensare di piacere a qualcuno se se tu il primo giudice di te stesso?
Cambia Il “Chissà se andra bene” con “Vada come vada io ho dato il meglio di me e ne sono orgoglioso” oppure “Se mi blocco mi sento uno sciocco” con “Se dovessi bloccarmi, pazienza, riproverò; Il mio valore è molto di più ” oppure ancora “Sono insicuro” con ” adesso avverto un senso di insicurezza, forse più tardi sarò più euforico”
Le parole hanno un potere immenso… sono in grado di cambiare il tuo stato e l’esperienza che stai vivendo. Usale a tuo vantaggio, puoi farlo!

“[…] se sei ansioso stai vivendo nel futuro, se sei in pace stai vivendo nel presente.”

Lao Tzu

Vinci la balbuzie con la PNL

L’ingegneria neuro-linguistica al servizio della parola

Articoli correlati

0 commenti

Pin It on Pinterest

Share This